More stories

  • in

    Olympus E-M10 Mark III è la mirrorless più venduta in Giappone nel 2020

    Non è la prima volta che parliamo dei dati di vendita in Giappone, grazie alle informazione rilasciate da BCN Retail che monitora le spedizioni dei vari modelli nello stato asiatico. Pur essendo una visione parziale del mercato, è comunque interessante sapere che, nel 2020, la fotocamera mirrorless più venduta è stata la Olympus E-M10 Mark III.

    Olympus E-M10 Mark III cavalca le vendite in Giappone
    Come scritto recentemente, con l’inizio del nuovo anno c’è stato il “passaggio di consegne” tra Olympus e JIP per quanto riguarda la gestione della divisione imaging, che comprende anche fotocamere e obiettivi. Questi però sono dati che riguardano il 2020 (dall’1 gennaio al 6 dicembre) e quindi il merito è comunque da attribuire alla precedente gestione.

    C’è da notare che la classifica proposta da BCN Retail riguarda le mirrorless con obiettivo intercambiabile che sono comunque tra quelle più “di moda” e quindi comunque rappresentative delle vendite. Come detto, in prima posizione c’è la Olympus E-M10 Mark III in versione argento venduta in kit con le ottiche 14-42 mm e 40-150 mm.
    Al secondo posto invece troviamo la Canon EOS Kiss M (da noi venduta come EOS M50) sempre venduta in kit, mentre al terzo posto l’Olympus PEN E-PL9. In generale, scorrendo la classifica si possono notare modelli che non sono tra i più recenti (la stessa Olympus E-M10 Mark III è del 2017 ed è già stata sostituita dalla Mark IV nel 2020).

    Al quarto posto c’è per esempio la Sony A6400 con le posizioni successive che sono rappresentate dalle varianti colore degli altri modelli. Per trovare un nuovo modello bisogna arrivare in ottava posizione con la Panasonic Lumix GF9 mentre in nona posizione c’è la Nikon Z 50 e al decimo posto la Sony A6100. Interessante notare l’assenza di Fujifilm ma anche di soluzioni mirrorless full-frame che hanno probabilmente un costo ancora poco accessibile per diventare “di massa”. LEGGI TUTTO

  • in

    NiSi 15mm f/4 ASPH è stato annunciato ufficialmente con un prezzo di 479 euro

    Avevamo scritto recentemente di un nuovo obiettivo NiSi pensato per le fotocamere mirrorless. Ora la società cinese lo ha annunciato ufficialmente confermando parte delle specifiche. Si tratta del NiSi 15mm f/4 ASPH che si propone come una soluzione per chi cerca un grandangolare a un buon prezzo (magari da abbinare a un filtro NiSi).

    Le caratteristiche del NiSi 15mm f/4 ASPH
    Il nuovo obiettivo NiSi 15mm f/4 ASPH ha un design ottico che prevede 12 elementi suddivisi in 10 gruppi. All’interno sono poi presenti un elementi asferico e due elementi a bassissima dispersione per permettere di ottenere una buona qualità d’immagine. La lunghezza focale è di 15 mm pari a 22 mm APS-C con una distorsione che dovrebbe essere molto limitata (utile per la fotografia architettonica) e una nitidezza dal centro a bordi.

    L’apertura massima del diaframma è pari a f/4 mentre quella minima è f/22 mentre la sua struttura prevede 10 lamelle con i punti luce “a stella”. L’angolo di visione è pari a 112° per le full-frame mentre arriva a 78° su APS-C. La messa a fuoco è manuale e permette di ridurre costo di produzione, peso e prezzo per l’utente finale. La minima distanza di messa a fuoco è pari a 20 cm.

    Il NiSi 15mm f/4 ASPH ha un peso di 470 grammi, anche grazie alla struttura in alluminio, con dimensioni di 75,6 x 80,5 mm. Non poteva mancare il supporto per filtri da 72 mm (circolari) o filtri a lastra da 100 mm. Attualmente è previsto il supporto per Nikon Z, Canon RF, Sony E e Fujifilm X. Per quest’ultimo attacco però non sembrerebbe esserci attualmente la disponibilità in Italia. Il prezzo ufficiale per il nostro Paese è invece fissato a 479 euro con disponibilità in circa due settimane. LEGGI TUTTO

  • in

    Olympus completa la cessione della divisione imaging a JIP: nasce OM Digital Solutions

    Anno nuovo, nuova pagina scritta nella vicenda tra Olympus e JIP (Japan Industrial Partners). Come già scritto in precedenza, le due società nipponiche avevano raggiunto un accordo per la cessione della divisione imaging, che comprende la parte dedicata alle fotocamere, per l’1 Gennaio 2021. Adesso che siamo nel nuovo anno è arrivata anche la comunicazione ufficiale.

    Olympus: la nuova realtà si chiama OM Digital Solutions Corporation
    Proprio da poche ore è on-line il nuovo sito di OM Digital Solutions Corporation che sostanzialmente prenderà il posto di quella che era la precedente divisione imaging di Olympus. Come si può leggere, Shigemi Sugimoto (presidente e CEO della nuova realtà) ha dichiarato “ora siamo indipendenti da Olympus Corporation e abbiamo fatto un passo in avanti come OM Digital Solutions Corporation. Miriamo a contribuire alla realizzazione di vite soddisfacenti delle persone”.

    Secondo quanto riportato, una parte del precedente organico sarà trasferito da Olympus a OM Digital Solutions. Saranno trasferiti i responsabili delle vendite, del marketing e della R&S. Inoltre la produzione sarà ancora affidata alla stabilimento che si trova in Vietnam e che opera dal 2008. Come già dichiarato in precedenza inoltre, OM Digital Solutions sarà responsabile di fornire assistenza ai clienti che hanno acquistato prodotti con il precedente brand. Il capitale è fissato a poco meno di 300 milioni di euro mentre i dipendenti sotto la nuova società saranno circa 2000 a livello globale.

    Nella comunicazione si fa poi riferimento alle linee di prodotto che continueranno a esistere come OM-D, PEN e Zuiko. Inoltre si legge che “il lancio di questa nuova società riunisce una struttura organizzativa più mirata e flessibile. Andando avanti, ciò consentirà la libertà di esplorare nuove opportunità di business, consentendoci di contribuire alla società con più passione che mai”.
    Sostanzialmente si tratterà di sfidare la concorrenza in un mercato particolarmente complesso in questi ultimi anni. Lo scopo di JIP sarà quello di fornire una base solida in termini di risorse per permettere a OM Digital Solutions di confrontarsi con gli altri brand. Quello che potrebbe essere considerato “un nuovo inizio”, pur con le radici che affondano nella storia della fotografia. LEGGI TUTTO

  • in

    Nuove informazioni sulle fotocamere mirrorless APS-C di Canon con attacco RF

    Sul finire dello scorso anno erano emerse nuove indiscrezioni sul futuro del sistema EOS M di Canon e sull’arrivo di fotocamere mirrorless APS-C con attacco RF. Si è parlato di un modello con corpo macchina simile a quello di EOS R6 ma ovviamente con sensore in formato ridotto. Nelle ultime ore sono stati rilasciati ulteriori rumors sull’argomento.

    Saranno due i modelli Canon mirrorless APS-C con attacco RF
    Secondo quanto riportato in queste ore da due fonti distinte, sembra che Canon abbia intenzione di lanciare due modelli di fotocamere mirrorless APS-C con attacco RF. Anche in questo caso non ci sono informazioni precise sulle specifiche tecniche, ma sono state fatte alcune precisazioni in merito agli obiettivi.

    Sembra che il produttore nipponico, a differenza di Nikon, non abbia intenzione di produrre obiettivi dedicati alle nuove soluzioni APS-C con attacco RF. Invece ci saranno nuovi obiettivi che saranno sviluppati per essere utilizzati sia su full-frame che su APS-C. Uno di questi potrebbe essere il Canon RF 18-45mm f/4-5.6 IS STM, in arrivo quest’anno.

    Uno degli ultimi modelli della serie EOS M potrebbe essere stato quindi l’EOS M50 Mark II, annunciato a metà Ottobre dello scorso anno. Sembra comunque che la transizione sarà piuttosto “sfumata” con le fotocamere EOS M che continueranno a essere disponibili nei prossimi mesi, riducendo via via la produzione e la loro presenza nei magazzini. Chiaramente, essendo indiscrezioni, non è possibile essere certi della strategia commerciale di Canon per il momento. Sembra però che tutte le indiscrezioni siano indirizzate in un’unica direzione e questo potrebbe essere un segnale per l’addio del sistema EOS M. LEGGI TUTTO

  • in

    NiSi annuncerà dei nuovi obiettivi per fotocamere mirrorless

    NiSi è un noto produttore di filtri per obiettivi e obiettivi cinematografici ma presto potrebbe ampliare il proprio mercato. Infatti la società cinese lancerà a breve una serie di obiettivi fotografici dedicati alle fotocamere mirrorless e in queste ore sono emerse le prime immagini e alcune delle potenziali specifiche. Ecco quello che c’è da sapere.

    Gli obiettivi NiSi per mirrorless in arrivo
    Considerando che il mercato si sta spostando in direzione delle mirrorless è normale aspettarsi da NiSi soluzioni per questo genere di fotocamere. Sembra che la società abbia intenzione di lanciare modelli per Sony E, Nikon Z e Fujifilm X e Canon RF coprendo così un buon numero di corpi macchina.

    Non ci sono ancora informazioni tecniche precise su quelli che saranno gli obiettivi che NiSi lancerà, ma il primo potrebbe essere un 15 mm f/4 utilizzabile sia su full-frame che su APS-C. Non sappiamo se verrà lanciato anche il 75 mm f/0.75 che era stato “avvistato” in forma di prototipo circa due anni fa.

    Mancando informazioni sulle specifiche tecniche è difficile avere un’idea della strategia di vendita del produttore, sia del rapporto qualità/prezzo e ovviamente della distribuzione ufficiale. Si tratta, in generale, di una buona notizia perché darebbe agli utenti un’ulteriore possibilità di scelta aprendo consentendo una maggiore competizione tra le varie società (e non necessariamente dovendo optare per ottiche del produttore del corpo macchina). Considerando la quantità di rumors, è lecito aspettarsi il lancio dei prodotti nelle prossime settimane. LEGGI TUTTO