in

Omnivision presenta il suo primo sensore da 50 Mp con copertura PDAF del 100%, per smartphone top di gamma

Gli smartphone sono dei concorrenti sempre più agguerriti per le macchine fotografiche e sempre più spesso tecnologie prima dedicate alle fotocamere top di gamma vengono trasferite anche sui camera-phone più evoluti. È il passaggio che intende fare anche Omnivision, uno dei più grossi fornitori di sensori a livello globale, con il suo nuovo OmniVision 50MP OV50A, sensore CMOS in formato 1/1,5″ da ben 50 megapixel dotato di punti a rilevazione di fase su tutta la superficie del sensore.

La tecnologia a rilevazione di fase è utilizzata nelle reflex per la messa a fuoco automatica da sempre e ha rappresentato un netto cambio di passo per le mirrorless quando è sbarcata sulla superficie del sensore. Altri produttori, come Samsung, hanno già immesso sul mercato sensori per smartphone con una copertura dei punti PDAF (Phase Detection Autofocus) del 100% del campo inquadrato, ma per Omnivision si tratta di un debutto.

Il sensore sfrutta la tecnologia costruttiva PureCel Plus-S di Omnivision, ma rispetto ai modelli precedenti, che annegavano qualche punto a rilevazione di fase qua e là sulla superficie del sensore, ora vede ogni pixel in grado di rilevare la fase e dalla differenza tra i diversi pixel di calcolare la distanza di messa a fuoco. Si tratta di un sensore di dimensioni generose per il comparto smartphone e può contare quindi su una dimensione dei pixel abbastanza grande nonostante l’elevata risoluzione, con un pixel pitch di 1.0 micron.

Inoltre il sensore è in grado di riprendere filmati 8K a 30 fotogrammi al secondo, salendo a 90 fps in 4K e a 240 fps in formato Full HD. In formato 4K il sensore sfrutta la tecnologia di ripresa near-pixel binning accorpando 4 pixel adiacenti per ottimizzare la resa in condizioni di scarsa illuminazione e registrando in oversampling a circa 12,5 megapixel. Il sensore è destinato agli smartphone top di gamma, in particolare, viste le dimensioni, per l’utilizzo con ottiche normali e grandangolari: sarà disponibile nella seconda metà del 2021, ma al momento Omnivision non ha rilasciato dettagli sui partner che lo utilizzeranno.

Se ti piace fotografare con lo smartphone dai un occhio alla nostra guida ‘I migliori smartphone per la fotografia’.


Fonte: http://feeds.fotografidigitali.it/rss_fotografia.xml


Tagcloud:

Cosina presenta tre nuovi obiettivi Voigtländer 35 mm f/2.0 per Leica e Sony

FUJINON XF50mmF1.0 R WR: massima apertura senza rinunciare all'autofocus. La nostra prova