in

Nuova ottica Lumix S 70-300mm F4.5-5.6 Macro O.I.S. Telezoom leggero e compatto per le full frame

Lo sbarco di Panasonic tra i sistemi mirrorless full frame ha portato una serie di interessanti novità per gli appassionati di fotografia. Se le prime uscite della serie S1 volevano tracciare un solco netto, anche in termini di ‘peso’, rispetto al sistema Micro Quattro Terzi, con corpi imponenti atti a dare la sensazione fisica di qualità delle vecchie reflex, con Lumix S5 Panasonic ha messo sul piatto un prodotto molto più consumer anche alla prova della bilancia e negli ingombri. Punto di forza di Lumix S5 è certamente il kit con l’interessante ottica Lumix S 20-60mm F3.5-5.6, con focale minima decisamente più grandangolare rispetto agli zoom standard della concorrenza, caratterizzata inoltre da dimensioni e peso davvero contenuti.

Ora Panasonic presenta il perfetto completamento di quel kit, con il nuovo obiettivo Lumix S 70-300mm F4.5-5.6 Macro O.I.S., che copre focali da medio tele a tele spinto, senza per altro sacrificare troppa luminosità alla focale massima. La nuova ottica, a differenza di quanto avviene ad esempio con il 70-200mm F4, punta dritta all’utenza consumer, in particolare quella che vuole avere in borsa un telezoom compatto, di ampia escursione focale, magari capace anche di prestazioni macro.

Il nuovo Lumix S 70-300mm F4.5-5.6 Macro O.I.S. risponde a tutte queste esigenze con un peso di 790 grammi e dimensioni pari a 84x148mm, aggiungendo uno stabilizzatore da 5,5 stop in grado di interfacciarsi anche con quello dei sensori dei corpi macchina per mettere a disposizione il sistema di stabilizzazione Dual I.S. 2. La distanza minima di messa a fuoco è contenuta in 54 centimetri alla focale minima e 74 centimetri a quella massima, con un rapporto di ingrandimento massimo a 300mm di 0,5x (1:2). La presenza di guarnizioni lo rende resistente alla polvere, agli spruzzi e al gelo.

I tecnici nipponici hanno puntato su uno schema ottico che vede la presenza di 17 elementi in 11 gruppi, con lenti ED,UED e UHR, per ottenere alta risoluzione, sfocato morbido, vignettatura ridotta, sempre mantenendo dimensioni compatte. Il tutto senza l’utilizzo di lenti asferiche, la cui assenza promette una resa delle luci nel bokeh priva di effetto ad anello, uno dei difetti della resa fotografica di questo tipo di vetri. Anche il diaframma rotondo a 11 lamelle contribuisce alla resa dello sfocato.

Panasonic LUMIX S-R70300 sarà commercializzato nel mercato italiano a partire da maggio ad un prezzo suggerito al pubblico di 1.349,99 €, un costo abbastanza in linea con le ottiche della concorrenza full frame mirrorless.


Fonte: http://feeds.fotografidigitali.it/rss_fotografia.xml


Tagcloud:

FUJINON XF50mmF1.0 R WR: massima apertura senza rinunciare all'autofocus. La nostra prova

Pentax K-3 Mark III: Ricoh annuncia ritardi nello sviluppo